CHIUSO PER FERIE DAL 8 AL 27 AGOSTO - Sabato chiusi per tutto il mese di agosto
ORARIO ESTIVO: 7.30-15.00

L’uroflussometria – Studiare e valutare il flusso urinario durante la minzione

Uroflussometria, studiare e valutare il flusso urinario

L’uroflussometria è un esame funzionale, non invasivo, che permette di studiare e valutare il flusso urinario durante la minzione.

E’ indicato in tutti i pazienti che riferiscono disturbi della minzione, quali difficoltà ad urinare ed a svuotare completamente la vescica, mitto di scarsa intensità, incontinenza urinaria, gocciolamento post-minzionale ecc. La presenza di uno o più di questi sintomi può essere legata a molteplici patologie, sia organiche che funzionali, del basso apparato urinario e, nell’uomo, della prostata.

Tra le cause più comuni ricordiamo infezioni (uretriti, prostatiti, cistiti, vaginiti), calcolosi, restringimenti uretrali, ipertrofia prostatica e tumori dell’apparato urinario. Tale esame è inoltre utile per valutare i risultati di un trattamento, e in particolare l’effetto sul flusso urinario di una terapia effettuata per rimuovere un’ostruzione, terapia che può essere medica, endoscopica o chirurgica.

L’uroflussometria è un esame strumentale di semplice esecuzione, indolore, che consiste nell’urinare in un apposito strumento, il flussometro, che attraverso una tecnologia elettronica, permette di misurare il flusso minzionale momento per momento e di riprodurlo in forma grafica.

Al termine viene eseguita la valutazione ecografica della presenza di eventuale residuo post-minzionale. I risultati dell’uroflussometria devono essere confrontati con i disturbi accusati dal paziente per giungere ad una determinazione delle possibili cause.

L’uroflussometria rappresenta attualmente il test di screening di prima scelta per i pazienti con sospetta disfunzione del basso tratto urinario.

Presso il Poliambulatorio Luisa è possibile, previa appuntamento, eseguire l’uroflussometria ed eventualmente effettuare la visita urologica.